Ci sono molti misteri nel deserto del Sahara

0 28

Ci sono molti misteri nel deserto del Sahara, ma le spedizioni scientifiche e archeologiche sono proibite

Nel corso della storia di questo deserto africano, decine di migliaia di persone sono scomparse nelle sue vicinanze, e questo è solo secondo dati ufficiali. La sabbia è molto più distruttiva dello sfortunato Triangolo delle Bermuda. Questo è comprensibile, cinquemila chilometri coperti di sabbia.

Gli scienziati sanno per certo che milioni di anni fa c’erano fiumi, laghi, giardini fioriti e, molto probabilmente, persino l’oceano nel deserto, poiché nella sabbia furono trovati numerosi fossili di balene.

Sono state scoperte rovine di città, canali sotterranei, attraverso i quali scorreva l’acqua. In una delle grotte del Sahara sono stati trovati antichi disegni e geroglifici , raffiguranti creature umanoidi, attorno alle quali c’erano vegetazione e acqua. Ci sono molte montagne nel deserto, dove le persone non sono mai state.

Forse il luogo più misterioso del Sahara è il terreno roccioso con terra sciolta e tracce di radiazioni. In questo luogo, secondo gli scienziati, tuonò un’esplosione di incredibile potenza. C’è una teoria secondo cui tutto ciò è dovuto alla caduta di un meteorite.

Ciò è confermato dagli elementi chimici che gli scienziati trovano nel vetro e nel ferro. Questi elementi sono di origine ultraterrena e molto probabilmente ci sono arrivati ​​con un meteorite. Inoltre, il cratere stesso è nascosto da qualche parte sotto la sabbia e non è stato ancora trovato.

Se guardi il deserto dallo spazio, la prima cosa che può essere vista sono gli anelli, chiamati gli occhi del Sahara, con un diametro di oltre cinquanta chilometri. Ci sono rocce rocciose vicino agli anelli che non si trovano da nessun’altra parte sulla Terra. Le pietre stesse sono molto probabilmente lava solidificata.

Ma tutti questi segreti e indovinelli non sono studiati in dettaglio, poiché le spedizioni archeologiche e scientifiche sono ufficialmente vietate sul territorio del Sahara, a causa della sicurezza. Sul territorio del deserto si verificano costantemente conflitti armati, che rappresentano un grande rischio per gli scienziati. Questo è quello che dicono le fonti ufficiali.

Il deserto può essere facilmente studiato dallo spazio, per analogia con, ad esempio, Marte, dove nel raggio dell’infrarosso, con l’aiuto di satelliti e telescopi orbitanti, è possibile riconoscere artefatti, oltre che fare nuove scoperte. Purtroppo questo non avviene.

Il deserto del Sahara, insieme agli oceani della Terra, rimane il meno studiato.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.