Curiosità

Cosa fa un filtro per acquario?

filtro-esterno-per-acquario

Capire i filtri e come assistono il funzionamento efficace del tuo acquario è vitale.

Abbiamo messo insieme una semplice guida sui filtri e su come funzionano!

A cosa servono i filtri per acquari?

Ci sono tre cose diverse che un filtro per acquario può fare: filtrazione biologica, filtrazione meccanica e filtrazione chimica.

  • Filtrazione biologica – la filtrazione biologica è il processo di conversione dell’ammoniaca prodotta dai pesci in un nitrato innocuo. Questa è la funzione più importante di un filtro e la ragione per cui dovete avere un filtro nel vostro acquario.
  • Filtrazione meccanica – la filtrazione meccanica rimuoverà i detriti fisici come i rifiuti dei pesci e gli avanzi di cibo per pesci.
  • Filtrazione chimica – questo rimuoverà alcune sostanze chimiche dall’acqua, ma dovrete controllare di avere questo tipo di filtrazione, perché dipende da quale materiale filtrante avete.

Tuttavia, lo scopo principale del filtro è la filtrazione in senso biologico, poiché né meccanica né chimica puliscono la vasca nel vero senso della parola.

Ci sono molti tipi diversi di filtri per acquari disponibili, quindi può essere difficile sapere quale sia quello giusto per te. Noi abbiamo quattro diversi tipi di filtro:

Filtri appesi

Ideali per vasche di piccole e medie dimensioni, i filtri a sospensione sono appesi sul retro della vasca e creano una cascata quando l’acqua viene ributtata nella vasca. Sono poco costosi e quindi comunemente usati. Tuttavia, possono essere rumorosi, e poiché l’entrata e l’uscita sono vicine l’una all’altra, finisce per prendere l’acqua che ha già filtrato. Per questo motivo, si raccomanda di guardare attentamente le dimensioni del serbatoio per cui il filtro è stato progettato e assicurarsi di non superarle.

Filtro esterno per acquari

I filtri esterni sono il massimo della filtrazione – estraggono l’acqua dall’acquario in una scatola o contenitore esterno, dove l’acqua viene spinta (da una pompa) attraverso una serie di filtri diversi, e poi di nuovo nella vasca. Questi tipi di filtri di solito forniscono tutti e tre i tipi di filtraggio: chimico, biologico e meccanico, a seconda del tipo di supporto utilizzato. I filtri esterni sono ottimi per vasche di medie e grandi dimensioni, in quanto sono un metodo molto efficiente per filtrare l’acqua della vasca, se mantenuti correttamente.

Filtro interno per acquario

Come suggerisce il nome, questi filtri vanno all’interno della vasca piuttosto che all’esterno. Di solito sono più silenziosi dei filtri esterni, in particolare dei filtri a sospensione, perché non hanno l’effetto cascata. I filtri interni di solito si trovano in un angolo della vasca, appena sotto la superficie dell’acqua. Di solito usano spugne per filtrare i detriti e per coltivare i batteri per la filtrazione biologica. L’acqua viene aspirata attraverso il fondo del filtro e attraverso la spugna. Possono essere utilizzati in vasche di piccole e medie dimensioni, anche se è bene controllare le raccomandazioni del filtro.

Filtri sottovetro

I filtri sottovetro usano la ghiaia come filtro. Di solito si presentano sotto forma di un vassoio di plastica a doghe che tiene la ghiaia lontana dal fondo della vasca, tubi di sollevamento per erogare l’acqua e una pompa ad aria per muovere l’acqua. La ghiaia funge da filtro meccanico e biologico. Sono ideali per i principianti o per coloro che hanno vasche molto piccole o di forma scomoda.