Guerra di quinta generazione: “sistema operativo” progettato per programmare gli esseri umani

0 19

Il pluripremiato chirurgo spinale ed ex presidente dell’Associazione dei medici e chirurghi americani ritiene che gli attuali “vaccini” contro il coronavirus siano armi biologiche pericolose usate contro gli esseri umani.

Il pluripremiato chirurgo spinale ed ex presidente dell’Associazione dei medici e chirurghi americani ritiene che gli attuali “vaccini” contro il coronavirus siano armi biologiche pericolose usate contro gli esseri umani.

Il dottor Lee Merritt, che in precedenza aveva studiato armi biologiche mentre lavorava come chirurgo ortopedico nella Marina degli Stati Uniti per 9 anni, è stato membro del consiglio della Arizona Medical Association e ha pubblicato numerosi articoli peer-reviewed. Crede che le iniezioni di coronavirus che alterano l’mRNA attualmente diffuse negli Stati Uniti stiano riscrivendo il codice genetico di una persona per renderci successivamente vulnerabili a un secondo virus:

“All’inizio di febbraio, ho detto che era un’arma biologica guidata, ma a quel punto i dati indicano che è stata censurata”, ha detto a The New America in un’intervista il mese scorso.

Moderna riconosce che le punture di mRNA sono un “sistema operativo” progettato per programmare gli esseri umani.

Sulla base della ricerca sulle armi biologiche, il dottor Merritt crede che stiamo vivendo in un’era di “guerra di quinta generazione”, in cui agenti biologici segreti, guerra economica e propaganda sono più efficaci dell’uso di armi sul campo di battaglia.

“Abbiamo avuto molte armi biologiche nel corso degli anni ed ero molto preoccupato per il vaiolo. Ma la maggior parte di queste armi biologiche sono difficili da proliferare o richiedono cure “, ha detto.

“Penso che ci siano molte prove che il coronavirus sia un virus naturale e molto benigno che non causa nemmeno il raffreddore alla maggior parte delle persone, ma nella migliore delle ipotesi, sì, è un raffreddore”.

I vaccini sono più efficaci se usati contro un virus incurabile e mortale, ha detto.

“Se stiamo combattendo la guerra biologica in questo momento come parte di questa guerra multidimensionale, se hai la medicina nella tasca posteriore dei pantaloni, non possono terrorizzarti con i virus, e questo è importante perché il vaccino non impedisce la trasmissione del virus”, Dice il dottor Lee Merritt.

Sebbene la prevenzione e il trattamento riducano la necessità di un vaccino, tali informazioni vengono regolarmente censurate dalle società di social media e demonizzate dai media tradizionali.

Sharil Atkisson, ex giornalista della CBS, ha cancellato uno dei suoi rapporti su YouTube per aver trasmesso informazioni che contraddicevano la posizione ufficiale dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

“Abbiamo vaccini perché non avevamo una cura per il vaiolo, che era una malattia mortale. In questo caso, aveva senso avere un vaccino. Non avevamo una cura per la poliomielite, quindi aveva senso farsi un vaccino, ma questo? Anche senza alcuna azione, questa malattia ha una probabilità di sopravvivenza del 99,991% rispetto alla stagione influenzale del virus standard del 99,992% “, afferma il dott. Lee Merritt.

Il numero di coronavirus è ampiamente contestato, ma dozzine di medici e scienziati hanno parlato dei danni sproporzionati causati dai blocchi e dall’uso forzato di maschere per la maggior parte dell’anno.

Un ricercatore canadese stima che il costo a lungo termine del blocco sarà dieci volte il costo del virus stesso.

Merritt spiega la differenza tra i vaccini contro il coronavirus e le vaccinazioni regolari:

“I vaccini contro il coronavirus non ti trasmettono un patogeno, programmano l’mRNA. L’mRNA è simile al DNA, ma è un messaggero dell’RNA. Questo è ciò che rende le proteine ​​nel corpo. È come un chip di computer che inserisci in una stampante 3D e poi gli dici cosa vuoi che faccia e lui lo stampa. Ce l’abbiamo nella tecnologia ed è l’equivalente biologico. Bene, in questo caso, hanno fatto parte di questo mRNA per creare questo picco di proteine ​​(o almeno una parte di esso) in ogni cellula del tuo corpo, e stai effettivamente creando un agente patogeno nel tuo corpo. “

Quando vai a prendere il vaccino contro il coronavirus, in realtà non stai ricevendo il vaccino come lo sapevamo sempre.

Invece, l’RNA messaggero viene iniettato nel tuo corpo, che poi cambia il tuo codice genetico per iniziare a produrre la tua versione modificata del coronavirus … “

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.