Il misterioso mito del Doppelgänger e l’incontro con il Doppio

0 65

Il fenomeno del Doppelgänger

L’argomento di oggi, riguarda un fenomeno molto particolare, il Doppelgänger. Se siete appassionati del paranormale, sicuramente avrete sentito parlare di questo fenomeno, avvolto da un alone di mistero.

Doppelgänger è un termine il cui significato risulta essere “doppio viandante”. Etimologicamente deriva dal tedesco, precisamente dalle parole “Doppel” doppio, e “Ganger” che a sua volta deriva da “Gehen” andare.

Questo fenomeno è reale, e molti hanno testimoniato tale avvenimento nelle loro vite. Alcuni probabilmente ignari di cosa si tratti, potrebbero averlo vissuto, e aver attribuito ad esso un significato astratto.

Secondo le leggende, questo fenomeno equivale a un duplicato reale di una persona vivente. Secondo il folclore è descritto come uno Spirito incapace di scomparire, non proietta ombra e non si riflette negli specchi o nell’acqua. Nelle mitologie è presagio nefasto, ed è questo particolare a generare spavento.

Doppelgänger e manifestazione del fenomeno

Immaginate che durante una giornata normale, all’improvviso vi trovaste davanti voi stessi, e non perché siate davanti ad uno specchio. Avete capito bene, il Doppelgänger è descritto esattamente come l’incontro con il vostro doppio, qualcuno che è l’esatta copia di voi stessi, non un sosia.

Decisamente questo episodio è abbastanza inquietante, anche se personalmente lo trovo affascinante. La manifestazione del doppio però, non è detto riguardi soltanto l’incontro con sé stessi. L’ipotetico protagonista che lo vive, può trovarsi davanti anche un amico o un parente, e solitamente quando il Doppelgänger si manifesta in questo modo genera molta confusione.

Alcuni associano il fenomeno del Doppelgänger ai viaggi nel tempo. Secondo questa teoria, che ricorda un pò “ritorno al futuro”, il doppio sarebbe locato in un punto della linea temporale, diverso dal tempo presente. Genera di conseguenza un paradosso temporale, quando il protagonista si trova faccia a faccia con sé stesso del passato o del futuro.

Doppelgänger è definito inoltre un fenomeno provocato da Spiriti, quando assumono momentaneamente la forma fisica di qualcuno. Alcuni associano il termine Doppelgänger al fenomeno che descrive l’apparizione del proprio doppio, quando viene avvistato con la coda dell’occhio.

Doppelgänger e altre teorie del fenomeno

Quello che personalmente penso, è che al termine Doppelgänger sono state associate diverse teorie. Quando un termine descrive più esperienze simili tra loro, ma notevolmente diverse le une dalle altre, subentra il caos più totale. La certezza è che tutte le esperienze sono realmente accadute. Quindi dice il vero chi afferma di aver incontrato il proprio doppio fisicamente, o chi dice di aver incontrato e interagito con il doppio di un amico o un parente.

Afferma verità chi racconta di aver visto sé stesso invecchiato, o chi semplicemente ha assistito all’apparizione del suo doppio muto e in piedi assumere il classico comportamento di un sonnambulo. Anche chi afferma di aver assistito alla manifestazione del suo doppio, quando specchiandosi lo ha materialmente visto riflesso accanto a sé stesso.

Esotericamente il Doppelgänger è descritto come un’entità malvagia di natura ahrimanica, un’entità avversaria facente parte della fazione comunemente definita oscura. Secondo Steiner, trattasi di un’entità malvagia che incarna tutti gli esseri umani fin dalla nascita, e permane nell’essere fino al momento del trapasso. Sarebbe questo doppio a offuscare la mente, e ad agire come un parassita, ostacolando la persona instillando pensieri e impulsi non propriamente considerati buoni dalla mente cosciente.

Doppelgänger secondo me

Quindi cosa è realmente il Doppelgänger? A questa domanda non è possibile fornire una giusta risposta, perché di per sé il termine significa “Doppio”, e questo equivale ad aprire la porta ad una vastità di esperienze che hanno il doppio come unico comune denominatore.

Tutte le esperienze descrivono l’incontro con un doppio, sia esso fisico o sotto forma di spettro. Tutte le esperienze sono affascinanti. Tuttavia se posso esprimere un parere, credo che l’aspetto più comune e più importante tra tutti sia l’incontro con il proprio doppio, durante il percorso Spirituale. Quel doppio che altro non è che il lato oscuro di ognuno di noi. Questa potrebbe essere un’interpretazione esoterica del fenomeno del Doppelgänger. L’Ombra che tutti, prima o poi, incontreranno sul loro percorso. L’Ombra che tutti dovranno conoscere, imparando a domarla ed accettarla. Essa si manifesterà con tutta la sua forza, e sarà necessario integrarla per evolvere. E’ sempre lei a generare impulsi e istinti non accettati dalla mente cosciente. E’ sempre lei a manifestarsi in modo scomodo poiché negata e repressa. E’ sempre lei che suggerisce alla mente determinati pensieri contrastanti, lei che da vita ad un vero e proprio Ragnarok. Lei che abita l’inconscio di una mente che rari sanno quanto è potente.

©Riproduzione riservata

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.