La Bibbia Di Kolbrin: Manoscritto Di 3600 Anni Con Una Storia Alternativa Del Mondo E Una Profezia Sull’emergere Di Un “Distruttore Celeste”

0 375

La Bibbia Kolbrin è un monoscritto scritto più di 3.600 anni fa. Questo libro è anche chiamato il Libro di Coyle, la Bibbia di Kolbrin, il Manoscritto di Kolbrin.

Il manoscritto di Kolbrin, come viene anche chiamato, fu scritto circa 3600 anni fa, cioè millecinquecento anni prima dell’esistenza di Gesù Cristo. Più precisamente, questa è un’intera collezione di manoscritti, composta da 11 testi antichi scoperti durante l’incendio all’Abbazia di Glastonberry.

Ci sono molte leggende intorno a questo manoscritto, ad esempio, si crede che il fuoco sia stato appiccato appositamente per ordine del re Edoardo I d’Inghilterra. I libri presumibilmente contenevano informazioni che avrebbero potuto minare l’autorità del cristianesimo in tutto il mondo e di cui avevano bisogno di liberarsene.

C’erano anche voci sull’esistenza del Grande Libro, che rappresentava una minaccia per la Bibbia cattolica. Pertanto, quando i libri sono stati salvati dal fuoco, non hanno parlato della loro esistenza per molto tempo.

La storia di questo documento inizia nell’Antico Egitto e sei libri sono stati scritti dai sacerdoti egizi. Insieme ai marinai fenici, i libri arrivarono nel territorio della futura Inghilterra, nelle mani dei druidi celtici. Conservarono i rotoli e li completarono. Poi i manoscritti finirono nell’abbazia di Glastonbury, dove si diceva che un tempo si trovasse il Santo Graal. Il libro fu poi pubblicato nel XVIII secolo, con il nome di Book of Koil.

Questi testi antichi descrivono gli eventi dell’Antico Testamento, solo con una diversa interpretazione. Il grande libro descrive la storia del diluvio, solo senza l’influenza divina. Secondo la bibbia di Kolbrin, la causa di questo evento fu la caduta di un corpo celeste, il Distruttore (Devastator). Si ritiene che la parte egizia del testo sia stata scritta dopo l’Esodo, descritto nell’Antico Testamento. Menziona anche l’esistenza di antiche civiltà prima della creazione di Adamo ed Eva. Vengono menzionati anche gli angeli caduti.

La seconda parte dei manoscritti è stata scritta dai druidi celtici, dove condividono le loro conoscenze di matematica e astronomia. Alcuni studiosi la considerano la prima Bibbia scritta senza sfumature divine.

Ci sono molte profezie sull’apparizione in futuro di un terribile oggetto celeste nel cielo del nostro pianeta e terribili cataclismi che si verificheranno in questo momento.

Profezie dalla Bibbia Kolbrin

La Bibbia Kolbrin (Kolbrin Bible, Kolbrin Manuscript, Kolbrin Bible o Book of Coil) contiene informazioni sorprendentemente accurate sull’aspetto di un insolito oggetto celeste vicino al nostro pianeta, che è chiamato il Distruttore. Descrive in dettaglio un cataclisma avvenuto in un lontano passato, e c’è un avvertimento per tutta l’umanità che il Distruttore (stella) tornerà di nuovo.

Citeremo solo una piccola parte di questo curioso documento:

Capitolo 3 

3: 1. La gente ha dimenticato i giorni del Distruttore. Solo i saggi sanno dove è andata e che ritornerà all’ora stabilita.

3: 2. Camminò in cielo nei giorni dell’ira, e questo è il suo travestimento. Era come una nuvola di fumo fluttuante che brillava di rosso. Gli arti (prominenze. – NdA) risaltavano sullo sfondo del limbus. La sua bocca era un abisso da cui uscivano fuoco, fumo e cenere calda.

3: 3. Quando le età sono trascorse, certe leggi si applicano alle stelle nei cieli. I loro modi di cambiare sono movimento e irrequietezza, non sono costanti. Una grande luce rossastra apparirà nel cielo.

3: 4. Quando le gocce di sangue cadranno a terra, apparirà il Distruttore, le montagne si apriranno e inizieranno a sputare fuoco e cenere. Gli alberi saranno distrutti e gli esseri viventi saranno consumati. Le acque inghiottiranno la terra e il mare ribollirà.

3: 5. Il cielo brucerà luminoso e rossastro con una sfumatura di rame sulla faccia della terra, seguito da giorni di oscurità. Apparirà una nuova luna, collasserà e cadrà.

3: 6. La gente cadrà nella follia. Ascolteranno la tromba e il grido di battaglia del Distruttore e cercheranno rifugio nelle segrete. La paura divorerà i loro cuori e il loro coraggio sgorgherà da loro come l’acqua da una brocca rotta. Saranno consumati dal fuoco della rabbia e consumati dal respiro del Distruttore.

3: 7. Così è stato nei giorni dell’ira celeste che sono passati, e così sarà durante il Giorno del Giudizio quando tornerà. Il tempo della sua apparizione e partenza è noto solo al saggio.

Sono segni e tempi che devono precedere il ritorno del Distruttore: centinaia e decine di generazioni devono andare in Occidente, e i popoli appariranno e scompariranno, le persone voleranno come uccelli e nuoteranno nel mare come pesci, le persone parleranno tra loro altri sulla pace, l’ipocrisia e l’inganno ci saranno ogni giorno, le donne saranno come gli uomini, gli uomini come le donne, la passione sarà un giocattolo nelle mani dell’uomo.

3: 8. Il popolo dei Magi si alzerà e cadrà. E la loro lingua sarà dimenticata. Il paese dei legislatori regnerà sulla terra e scomparirà nell’oblio. Conquisteranno quattro quarti della terra e parleranno di pace, ma porteranno guerra. La nazione dei mari sarà più grande di ogni altra, ma sarà come una mela con il torsolo marcio e non sarà forte. Il popolo dei mercanti distruggerà le persone che fanno miracoli, e questa sarà la loro vittoria. Alto combatterà basso, da nord a sud, da est a ovest, e la luce contro le tenebre. Le persone saranno divise in razze e i loro figli nasceranno estranei tra loro. Il fratello combatterà il fratello, il marito con la moglie. I padri non insegneranno più ai loro figli e i figli saranno ribelli. Le donne diventeranno proprietà comune degli uomini e non saranno trattate con rispetto.

3: 9. Allora le persone saranno con cuori malvagi. Cercheranno senza sapere cosa, e l’incertezza e il dubbio li infastidiranno. Avranno grandi ricchezze, ma saranno poveri in spirito. Quando i cieli tremeranno e la terra si muoverà, gli uomini tremeranno di paura e il terrore verrà a loro. Appariranno i messaggeri di sventura. Verranno in silenzio, come ladri alle tombe, la gente non saprà che lo sono, la gente sarà ingannata, non saprà che è giunta l’ora del Distruttore.

3:11. In quei giorni le persone avranno davanti a sé un grande libro, la saggezza sarà rivelata. Pochi resisteranno all’ora della prova. Solo gli impavidi sopravviveranno e solo i persistenti non troveranno la loro distruzione.

3:12. Grande Dio eterno, che hai stabilito le prove per l’uomo, sii misericordioso con i nostri figli nel Giorno del Giudizio. Una persona deve sopportare grandi sofferenze, ma non mettergli fretta inutilmente…

Capitolo 4

4: 1. Guardiani dell’universo che vegliano sul Distruttore, per quanto durerà la vostra ultima veglia? O gente mortale, che non capisci questo, dove ti nasconderai nei giorni della paura e della sventura, quando i cieli saranno squarciati e il cielo si spezzerà a metà, nei giorni in cui i bambini saranno grigi?

4: 2. Questo è ciò che si vedrà. Questo è ciò che i tuoi occhi vedranno. È un corpo di annientamento che si precipita verso di te. È un grande corpo infuocato, una testa fiammeggiante con molte bocche e occhi mobili. Denti terribili si vedranno in bocche informi e un terribile ventre scuro risplenderà dalle luci all’interno. Anche la persona più resiliente tremerà e il suo intestino sarà liberato, perché questa è una cosa che la gente non capisce.

4: 3. Sarà un’enorme nuvola multicolore che avvolgerà e avvolgerà il cielo, bruciando la Terra a bocca spalancata. Scenderà e si muoverà lungo la superficie della terra, catturando ogni cosa con le sue fauci spalancate. I più grandi guerrieri combatteranno contro di lui invano. Le sue zanne cadranno sotto forma di terribili blocchi di ghiaccio. Enormi pietre cadranno sulle persone, riducendole in polvere rossa.

4: 4. Grandi onde salate si alzeranno in un ruggente pennacchio e i suoi ruscelli si riverseranno sul suolo. Anche gli eroi tra i mortali saranno presi dalla follia. Come le falene che volano verso la propria morte verso una fiamma accesa, così le persone si precipiteranno verso la propria distruzione. Verrà la fiamma e distruggerà tutte le opere dell’uomo, l’acqua spazzerà via ciò che resta. La rugiada della morte cadrà dolcemente come un tappeto grigio sul terreno sgomberato. La gente urlerà di follia: “Oh, c’è qualche Essere che ci salverà da questo orrore, che ci salverà dalla grigia rugiada della morte!”

Capitolo 5

5: 1. Il Corpo del Destino è chiamato il Distruttore, è stato visto in Egitto e in tutte le terre intorno ad esso. Il colore è luminoso e ardente. Quando emerge, mutevole e instabile. Girava come una spirale, come l’acqua che si riversa in un serbatoio da una sorgente sotterranea. Tutte le persone hanno detto che questo è il suo aspetto peggiore. Non era una grande cometa o una stella fioca, era come un corpo di fuoco infuocato.

5: 2. Il suo movimento era lento e arrogante, con turbinii di fumo che turbinavano sotto di lui, nascondendo la faccia del Sole. C’era un rosso sangue che cambiava mentre attraversava il suo cammino.

Ciò ha provocato la perdita di vite umane e la distruzione mentre si avvicinava all’alba. I disastri hanno preso il sopravvento sulla Terra, la pioggia grigia di cenere ha portato a numerose sofferenze: fame e malattie. Morse la pelle di persone e animali fino a che non furono crivellati di ulcere.

5: 3. La terra tremò e ondeggiò, colline e montagne si mossero e ondeggiarono. Il fumo scuro riempì i cieli e si diffuse sulla terra. Il grande ruggito fu udito da persone viventi, che volarono verso di loro sulle ali del vento. Era il grido del Signore Oscuro, Signore della Paura. Una densa nuvola di fumo ardente passò sul popolo e iniziò una terribile grandine di pietre roventi e carboni ardenti. Il corpo di Doom tuonò nel cielo, e il cielo scatenò un fulmine luminoso. L’acqua nei letti dei fiumi tornava indietro mentre la terra si inclinava. Grandi alberi si sollevavano e si abbassavano e si spezzavano come ramoscelli. Allora si udì nel deserto una voce come diecimila trombe, e interi paesi bruciarono e le montagne si sciolsero per il suo alito ardente. Il cielo stesso ruggiva come diecimila leoni in agonia, e luminose frecce insanguinate attraversavano il cielo. La terra si gonfiò come il pane sul focolare.

5: 4. Questa è una descrizione del Corpo del Destino, che è chiamato il Distruttore, quando apparve in tempi remoti. Così è descritto nei vecchi documenti, di cui pochi sono sopravvissuti. Si dice che quando riapparirà in alto nel cielo, le crepe della Terra si apriranno come una noce arrostita sul fuoco. Allora la fiamma uscirà in superficie e salterà fuori come un diavolo infuocato con sangue nero. L’acqua all’interno della Terra si prosciugherà, i pascoli ei campi coltivati ​​saranno consumati dal fuoco, e loro e tutti gli alberi diventeranno cenere bianca.

5: 5. Il Corpo del Destino sarà come una palla di fuoco che ruota rapidamente che disperde sottili appendici fiammeggianti e ha una scia infuocata. Coprirà un quinto del cielo e manderà sulla Terra dita contorte e serpentine. Prima di allora, il cielo sembra spaventoso, diverge e si disperde. Il mezzogiorno non sarà più luminoso della notte.

Questo darà luogo a molti terribili disastri. Leggi queste informazioni sul Distruttore, menzionato nei vecchi registri, con l’ansia nel tuo cuore, sapendo che il Corpo del Destino deve tornare al momento stabilito. Sarebbe sciocco lasciare tutto inosservato. La gente dice: “Queste cose non accadranno ai nostri giorni. Forse l’Onnipotente Gran Dio non permetterà che sia così.

Ma, indubbiamente, questo giorno arriverà e, secondo la sua natura, la persona sarà impreparata”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.