La Neuralink Company di Elon Musk ha impiantato un chip nel cervello di una scimmia.

0 149

La società di Elon Musk, Neuralink, che sviluppa interfacce neurali per lo scambio di informazioni tra il cervello e il computer, impiantate con successo nel chip del cervello della scimmia, rendendolo in grado di giocare ai videogiochi. Sì, ciao al cyberpunk!

“Abbiamo una scimmia con un impianto wireless nel cranio con piccoli fili che possono giocare ai videogiochi con la sua mente”, ha detto Musk.

Secondo Musk, il chip impiantato è invisibile e la scimmia è “felice” e “vive nelle migliori condizioni di scimmia”. L’azienda si aspetta che gli animali da esperimento giochino insieme a ping-pong intelligente.

“Abbiamo le migliori condizioni per tenere le scimmie. Vogliamo anche che siano in grado di giocare a ping pong mentale tra loro. “

L’imprenditore ha promesso che i video di scimmie che giocano ai videogiochi sarebbero stati pubblicati entro circa un mese.

Al momento non ci sono foto o video della scimmia Neuralink, ma dovrebbero apparire nei prossimi mesi. Si può presumere che un microchip di 2,3 × 0,8 millimetri sia impiantato nella testa della scimmia. Da esso, 1024 elettrodi con uno spessore da 4 a 6 micrometri vanno sotto la pelle, cioè sono più sottili di un capello umano.

Sono necessari per catturare l’attività di diverse aree del cervello e trasmetterla a un microchip, che successivamente invia informazioni a un computer utilizzando la tecnologia wireless Bluetooth. Almeno queste sono le caratteristiche del microchip Neuralink mostrato alla fine del 2020. È improbabile che l’azienda sia riuscita a migliorare notevolmente la tecnologia in così poco tempo. Ma è probabile che il chip sia diventato più piccolo.

Neuralink è stata fondata nel 2017. Sin dal suo inizio, Musk ha investito più di 150 milioni di dollari. L’azienda sta sviluppando un’interfaccia cervello-computer che aiuterà nella lotta contro la paralisi, il morbo di Alzheimer, la perdita della vista e sarà utile anche nelle attività quotidiane – ad esempio, con il suo aiuto puoi usare il potere della tua mente per controllare videogiochi o chiama un’auto Tesla da un parcheggio.

La scorsa estate, Elon Musk ha detto che una versione wireless della neurointerfaccia è stata impiantata nel cervello dei maiali e poi rimossa senza danneggiare gli animali.

Elon Musk ha recentemente parlato alla Clubhouse, un’applicazione social privata in cui gli utenti possono avere conversazioni casuali e informali. Nonostante Clubhouse sembri un’applicazione molto semplice e comune per partecipare a varie chiamate in conferenza, la piattaforma è diventata rapidamente una piattaforma popolare per circa cinque milioni di utenti. E tutto questo grazie a Elon Musk.

Gli utenti possono partecipare a qualsiasi chat vocale in cui persone famose parlano frequentemente. Oltre a Elon Musk, l’attore Chris Rock, il musicista Drake e altre celebrità sono apparsi sulla rete Clubhouse. Molte persone vogliono ascoltarli dal vivo, motivo per cui eBay vende persino inviti tra $ 250 e $ 1.000.

Perché le persone con microchip?

Potresti pensare che con l’aiuto dei chip Neuralink, Elon Musk voglia controllare le menti delle persone. Ma in realtà, tutto non è così spaventoso. Idealmente, la tecnologia per collegare il cervello a un computer dovrebbe dare alle persone con disabilità la capacità di camminare in piedi.

Elon Musk crede anche che in futuro il microchip ti consentirà di controllare le auto Tesla con i tuoi pensieri e giocare ai videogiochi. A quanto pare, i progressi in termini di gestione del gioco sono già iniziati e lo vedremo presto. Ma ci vorrà molto tempo per aspettare un video con una scimmia scheggiata – di solito Neuralink organizza eventi in estate.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.