Libri di stregoneria dell’antichità

0 162

Sin dai tempi antichi, l’umanità si è interessata al misticismo. La razza umana si è da tempo abbandonata a vari misticismi, promettendo di dare al fortunato potere o illuminazione.

Alcuni testi sono dedicati a questa pratica, dove vengono presentati rituali complessi e misteriosi – presumibilmente la chiave per una comunicazione lunga e fruttuosa con le forze ultraterrene … Ecco un elenco incompleto di loro.

Papiri magici greci. Sono stati creati nel 2 ° secolo. AVANTI CRISTO. Contengono incantesimi, predizione della fortuna e rituali. Ci sono istruzioni dettagliate su come evocare un demone senza testa, aprire la porta degli inferi e proteggersi dalle bestie selvagge.

E l’incantesimo più, forse, desiderato e allo stesso tempo senza speranza promette l’aiuto di un aiutante soprannaturale dell’altro mondo, che obbedirà a tutti i tuoi ordini.

Molto spesso nei papiri ci sono incantesimi e rituali per ottenere la chiaroveggenza. Uno dei passaggi più famosi descrive come prevedere gli eventi usando “una lampada di ferro, incenso sacrificale e un bambino innocente”.

È necessario condurre il bambino in una trance profonda e nelle lingue di fiamma vedrà gli eventi imminenti.

Uno dei riti più famosi è chiamato Liturgia di Mitra. Con l’aiuto di questa cerimonia, è presumibilmente possibile attraversare i sette piani superiori dell’essere e parlare con la divinità Mithra.

Grimoire “Black Hen”. Quest’opera medievale sarebbe stata scritta in Francia. Parla dello studio dei talismani magici: oggetti speciali incisi con parole magiche che proteggono chi li indossa e lo dotano di poteri soprannaturali.

Si ritiene che la conoscenza segreta che è servita da base per la creazione della “Gallina”, l’autore ha ricevuto dal mago durante un viaggio in Egitto.

Il grimorio contiene istruzioni dettagliate su come realizzare talismani con bronzo, seta e inchiostro speciale.

Ci sono vari incantesimi. Puoi, ad esempio, evocare un genio, una creatura fatta di fumo e fuoco, capace di darti il ​​vero amore.

Se hai grandi ambizioni, il grimorio ti aiuterà a creare un talismano che costringerà la “persona contenuta” a rivelarti i suoi segreti, vedere attraverso le porte chiuse e distruggere chiunque stia tramando il male contro di te.

Ma il più importante degli insegnamenti mistici del “Black Chicken” è … la creazione di una magica gallina nera, capace di trovare tesori.

“Ars Almadel”. Questo è il quarto libro di The Lesser Key of Solomon, noto anche come Lemegeton. Il libro è stato scritto nel XVII secolo. di autore sconosciuto.

Questo è un manoscritto speciale e contiene istruzioni su come creare un almadel, un altare magico fatto di cera che assomiglia a una tavola parlante. Almadel ti permette di comunicare con gli angeli.

Il libro parla dei quattro cieli, o cori. In ogni paradiso vivono angeli dotati di abilità speciali.

Il testo contiene i nomi degli angeli di ciascuna Chora (ad esempio Helomioris e Afriza) e le migliori date del calendario per invocarli. A tutti gli angeli dovrebbero essere poste solo domande appropriate, cioè “giuste e lecite”.

Ci sono anche brevi descrizioni di angeli: ad esempio, gli angeli della Terza Chora appaiono sotto forma di “donne corte in ghirlande di foglie di alloro, vestite di verde e argento”.

“Picatrix”. Questo è un manoscritto medievale di astrologia, magia pratica e talismani. È stato originariamente scritto nell’XI secolo. in arabo e si chiamava “Gayat al-Hakim”.

Consiste di 400 pagine di teoria astrologica. In esso troverai rituali e incantesimi per incanalare le forze occulte dei pianeti e delle stelle per ottenere potere e saggezza personali.

Forse il Picatrix è meglio conosciuto per le sue ricette magiche orribili e oscene.

“Haldbruck”. Questo piccolo libro di stregoneria islandese, contenente una raccolta di 47 cospirazioni raccolte da diversi maghi, è datato 1600 a.C.

Come la maggior parte delle credenze magiche islandesi dell’epoca, Galdbruck presta particolare attenzione alle bacchette runiche con proprietà magiche.

Le rune sono particolarmente potenti se disegnate sul corpo, scolpite su oggetti o scritte su carta.

In “Haldbrook” ci sono istruzioni per creare bacchette per attirare e mantenere il favore dei poteri forti, instillare paura nei nemici e far addormentare una persona.

La maggior parte degli incantesimi contenuti in “Haldbrook” scongiurano i guai, hanno lo scopo di proteggere gli adepti e guarire i disturbi – stanchezza, mal di testa, insonnia e parto difficile.

E altri incantesimi sono piuttosto particolari. L’incantesimo N46 con il buffo nome “Rune scoreggia” insegna come creare una speciale bacchetta di legno: se colpisci un nemico con essa, “il suo stomaco avrà crampi, soffrirà costantemente di flatulenza e non sarà in grado di fermarsi”.

L’incantesimo N27 dice quali rune dovrebbero essere disegnate sul cibo del nemico. Questo lo farà ammalare così tanto che non potrà mangiare tutto il giorno.

Wand N30 è progettato per uccidere un animale appartenente a un’altra persona. Ci sono anche bacchette per proteggere la casa da visitatori indesiderati, catturare ladri e “ottenere soddisfazione legale”.

“Magic Arbatel”. È stato scritto nel XVI secolo. di autore ignoto ed è una guida completa ai consigli spirituali e agli aforismi. È anche considerato un libro per l’aiuto mistico a se stessi.

Sottolinea l’importanza della pietà cristiana, del pensiero positivo e dell’uso della magia per il bene, non per il male. La saggezza più importante del libro: “Vivi per te stesso e per le muse; evita l’amicizia con la moltitudine” e “evita il mondano, cerca il celeste”.

L ‘”Arbatel” contiene rituali per invocare i sette sovrani celesti e le loro legioni che governano parti dell’universo.

Il sovrano Bethel porta medicine miracolose, Peleg dà gloria ai soldati e Aratron “crea uomini pelosi”.

Tuttavia, i rituali possono essere eseguiti solo da una persona “nata nella magia dal grembo di sua madre”. I segreti del libro non verranno rivelati a tutti gli altri.

Oltre ad angeli e arcangeli, “Arbatel” parla di altri spiriti utili che vivono dall’altra parte del mondo fisico: pigmei, ninfe, driadi, silfidi (piccoli uomini della foresta) e sagani (magici spiriti mortali degli elementi).

“Ars Notoria”. Questo è il cosiddetto. Grimorio di Salomone, compilato nel XIII secolo. Non descrive incantesimi o pozioni, ma si tratta di padroneggiare le scienze, allenare la memoria e modi per comprendere a fondo libri complessi.

“Ars Notoria” aiuta il professionista a padroneggiare le discipline umanistiche – geometria, aritmetica e filosofia – attraverso una lunga formazione quotidiana, compresa la visualizzazione, la contemplazione e la parola.

Avendo imparato a parlare, puoi chiedere a Dio doni intellettuali: eloquenza, sensi intensi, saggezza e memoria perfetta.

Il libro si concentra sull’istruzione. Ars Notoria, d’altra parte, non approva gli aspetti dannosi della magia. Tuttavia, non tutti erano convinti della natura innocua e persino gentile del libro.

Ad esempio, nel XIV secolo. Il monaco Giovanni di Morinsky inizialmente seguì devotamente gli insegnamenti dell ‘”Ars Notoria”, poi iniziò ad avere visioni ossessive e, di conseguenza, iniziò a sostenere che queste visioni erano state trasmesse dai demoni.

Il monaco ha messo in guardia la gente sulla natura diabolica del libro nel suo manoscritto mistico intitolato “Liber Visonum”.

“Pseudomonarchia dei demoni”. Questo libro è stato scritto nel XVI secolo. il famoso medico e demonologo Johann Weier, ispirato dal suo ex insegnante, il famoso occultista tedesco Heinrich Cornelius (Agrippa).

Il libro era un’aggiunta al lavoro principale di Weier, L’inganno dei demoni, che Sigmund Freud considerava uno dei libri più importanti di tutti i tempi.

“Pseudomonarchy of Demons” è un elenco di 69 nobili demoni che hanno un posto di rilievo nella gerarchia dell’Inferno. Il libro descrive anche le loro specialità e modi per evocare i duchi dell’inferno.

Ad esempio, Naberius è il marchese degli inferi, che appare sotto forma di un corvo e “rende una persona capace di qualsiasi arte”. Foras è un importante funzionario “in grado di recuperare oggetti smarriti e trovare tesori”.

Tra gli altri membri dell’aristocrazia demoniaca, si possono anche distinguere Haagenti, che trasforma l’acqua in vino, Shax, che può rubare qualsiasi cavallo e privare le persone della vista e dell’udito, ed Eligos, che può prevedere l’esito delle guerre e il destino dei soldati. .

Allo stesso tempo, Weier era un devoto cristiano e disse che era necessario invocare gli spiriti dell’inferno con grande cura. Nel suo libro, ha omesso i rituali chiave e ha esortato tutti i lettori di Pseudomonarchy a non “provare la loro stoltezza”.

“Il libro maledetto di Onorio”. Questo grimorio medievale è una difesa contro la magia rituale. Si ritiene che l’abbia scritto Onorio di Tebe, una persona misteriosa e, forse, mitica.

Il libro inizia con una aspra critica alla Chiesa cattolica: lei, essendo una convinta nemica delle arti oscure, è presumibilmente corrotta dal Diavolo, il cui obiettivo è togliere all’umanità tutti i benefici che la magia porta.

Il “libro maledetto” pone richieste molto elevate agli adepti della magia. Si possono fare solo tre copie del libro.

Una persona a caso non può possedere un libro: devi trovare un mago degno ed ereditare il libro sulla sua tomba. Inoltre, tutti gli adepti dovrebbero “evitare completamente la società femminile”.

Come con molti altri grimori, i rituali de Il libro maledetto riguardano principalmente l’evocazione di angeli, demoni e altri spiriti per ottenere la loro conoscenza e potere.

All’Adepto vengono promesse abilità straordinarie: da terrificanti (la capacità di causare inondazioni e distruggere regni) a terribili (vedere il purgatorio e scoprire l’ora della sua morte).

Tra gli incantesimi più scortesi ci sono “far ammalare qualsiasi persona”, “causare conflitti e litigi” e “uccidere chi vuoi”.

Il libro del mago Abramelin. Questo, scritto nel XV secolo. il libro è uno dei testi mistici più famosi di tutti i tempi.

È stato creato da Abraham von Worms, un viaggiatore ebreo che, durante i suoi vagabondaggi in Egitto, avrebbe incontrato il misterioso mago Abramelin.

In cambio di dieci fiorini e la promessa di essere pio, Abramelin offrì ad Abramo un manoscritto magico, che poi lo diede a suo figlio Lamech.

C’è solo un rituale nel libro, ma è estremamente difficile. Abramelin la chiama “operazione”.

Consiste in 18 mesi di preghiera e purificazione ed è consigliato solo agli uomini in buona salute di età compresa tra i 25 ei 50 anni.

Per le donne l ‘”operazione” non è affatto consigliata a causa della loro “curiosità e amore per le conversazioni”, sebbene si possa fare un’eccezione per le vergini.

Se tutte le fasi dell ‘”operazione” sono seguite esattamente con incrollabile determinazione, l’adepto entrerà in contatto con il suo Santo Angelo Custode, che gli darà ricchezza e abilità sorprendenti: negromanzia e predizione del futuro, previsione, controllo del tempo, conoscenza. di segreti, visione del futuro e capacità di scoprire porte chiuse.

Molta attenzione nel libro è rivolta ai quadrati magici – parole uniche di puzzle. Come le bacchette islandesi descritte in Haldbruck, i quadrati acquisiscono proprietà mistiche e occulte quando vengono scritti.

Ad esempio, la parola “Milon” rivela i segreti del passato e del futuro se è scritta su pergamena e posta sopra la testa, mentre la parola “Sinah” scatena una guerra.

L’autore avverte che alcuni quadrati sono troppo “sinistri” per essere utilizzati.

Il testo influenzò profondamente il famoso occultista Aleister Crowley, il quale affermò di aver vissuto diversi eventi soprannaturali dopo aver intrapreso il rituale e aver aderito all’Ordine Ermetico della Golden Dawn, un ordine di maghi britannico del XIX secolo.

Crowley in seguito utilizzò il libro come base per il suo sistema magico.

Basato su materiali della collezione “Magic Books”

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.