Nibiru potrebbe rivelarsi un pianeta di materia oscura

La rete è letteralmente piena di titoli con sfumature apocalittiche. Negli ultimi mesi, il pubblico ha discusso attivamente di Nibiru e della sua possibile collisione con la Terra.

0 223

Gli astronomi, che possiedono una ‘mente aperta’, ci assicurano:

“Nessun pianeta sta volando verso di noi e non si sta avvicinando così tanto da poter sentire il suo effetto gravitazionale. Non puoi vedere niente del genere. Pertanto, la prossima previsione della Fine del Mondo non sarà migliore della precedente – solo le stesse sciocchezze “.

Gli unici scienziati stimabili che hanno confermato l’esistenza di Nibiru sono Konstantin Batygin e Mike Brown dell’Università della California. Nel 2016, sull’Astronomical Journal, i ricercatori hanno pubblicato la loro opinione secondo cui il pianeta 9 è oltre l’orbita di Plutone.

Non c’è bisogno di parlare di previsioni apocalittiche per Nibiru, hanno aggiunto gli astrofisici.

Qualche giorno fa, Philippe François, che vive in Canada, riporta sul suo account Facebook che il 15 febbraio 2021, ha assistito ad un’alba molto strana:

Nel frattempo, un meteorite blu è caduto di nuovo sulla Spagna:

 

Gli adepti della luce blu sono ora concentrati sui buchi neri, lo dimostra il numero di pubblicazioni giornaliere ad essi inerenti. Quindi, come riporta phys.org in riferimento alla pubblicazione Monthly Notice della Royal Astronomical Society , gli astronomi ritengono che i buchi neri possano essere costituiti da materia oscura.

I modelli standard per la formazione dei buchi neri presuppongono la materia barionica al centro. Cioè, gli atomi che compongono le stelle collassano sotto l’influenza della gravità, fino a fondersi in un buco nero. Tuttavia, un nuovo lavoro suggerisce la potenziale esistenza di nuclei galattici stabili composti da materia oscura e circondati da un alone di materia oscura diluita. Queste strutture possono collassare in buchi neri o rimanere i nuclei di materia oscura, che per qualche motivo tutti considerano i buchi neri.

È difficile dire quanto sia corretta questa ipotesi, dal momento che né la materia oscura, né le ipotetiche stelle e i nuclei galattici della materia oscura sono mai stati visti – tutte queste sono bellissime teorie scientifiche. Tuttavia, queste teorie danno su Nibiru nuovi spunti di riflessione, perché se Nibiru è una stella di neutroni o un buco nero, allora perché non può essere anche una sfera di materia oscura?

In questo caso, sarà ancora più difficile vederlo di un buco nero e gli effetti del contatto con esso sono difficili persino da immaginare. È possibile che questo contatto spieghi non solo la crescente raffica di folli effetti ottici, ma anche ogni sorta di miracoli come l’effetto Mandela e l’accelerazione del tempo.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.