Tutto ciò che devi sapere sul prossimo volo con equipaggio di SpaceX per la NASA

0 42

SpaceX prevede di lanciare il primo volo operativo della sua capsula Crew Dragon verso la Stazione Spaziale Internazionale il 14 novembre 2020. L’equipaggio sarà composto da tre astronauti americani e un astronauta giapponese.

Il 30 maggio, SpaceX ha fatto un altro passo avanti spingendo gli astronauti Bob Behnken e Doug Hurley sulla ISS. Questa è stata la prima volta per l’azienda, che fino ad allora aveva trasportato solo merci alla stazione. È stata anche la prima missione con equipaggio a lasciare il suolo americano dal 2011 . Tre mesi dopo, in agosto, i due astronauti sono poi tornati sulla Terra, portando a termine con successo questa missione chiamata Demo-2.

Primo volo operativo

Tuttavia, questa missione era solo un volo di prova. Soprannominato Crew-1, il primo volo operativo era previsto per il 31 ottobre, ma SpaceX ha riscontrato alcuni problemi al motore che dovevano essere riconosciuti e risolti. Ora è fatto e il decollo è ora previsto per il 14 novembre.

A bordo della loro capsula, chiamata Resilience , gli astronauti della NASA Michael Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker, così come Soichi Noguchi, l’astronauta della JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency), decolleranno dallo storico complesso di lancio 39A nel centro. Kennedy Space Station in Florida alle 19:49 EST, o 1:49 ora francese . Come avrete capito, dal nostro punto di vista, il decollo avverrà quindi lunedì e non domenica.

Questa missione segnerà il primo volo di un equipaggio internazionale a bordo di un razzo privato e di un veicolo spaziale certificato dalla NASA.

In quarantena per dieci giorni, i quattro passeggeri si sono recati domenica al Kennedy Space Center in attesa del loro lancio. Una volta operato questo volo, tutti rimarranno a bordo della stazione per sei mesi. Scambieranno quindi i loro posti con i membri della missione Crew-2, a cui parteciperà l’astronauta francese Thomas Pesquet.

Da parte sua, la “versione cargo” della capsula continuerà anche a effettuare consegne regolari di cibo e rifornimenti. SpaceX prevede di lanciare un totale di sette capsule nei prossimi quattordici mesi: tre per l’equipaggio e quattro per il carico.

A che punto siamo con Starliner?

Si noti che l’altro partner commerciale della NASA, Boeing, non dovrebbe far volare il suo primo equipaggio fino alla prossima estate.

Come promemoria, la compagnia aveva già effettuato un primo test senza equipaggio lo scorso dicembre. Durante questa manovra, la capsula Starliner ha purtroppo subito un problema software non appena è entrata nello spazio , portando a quello che la NASA chiama un inserimento fuori nominale . In altre parole, la capsula è entrata nell’orbita sbagliata, il che le ha fatto bruciare carburante in eccesso. Di conseguenza, alla fine non è stata in grado di raggiungere la stazione.

Sono state rilevate anche altre carenze. Diversi mesi di indagini hanno poi portato un gruppo della NASA a formulare 80 raccomandazioni per migliorare la capsula. Da allora, Boeing si è rimboccata le maniche per cercare di risolvere tutti questi problemi. La compagnia sta pianificando un secondo volo di prova senza pilota all’inizio del prossimo anno .

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.