Ultimi Rapporti Cinesi Dallo Spazio: Oggetto Insolito Rilevato Sul Lato Opposto Della Luna E Video Da Marte

0 129

La navicella spaziale cinese Change 4 è tornata in servizio il 27 ° giorno lunare sul lato opposto della luna, ma gli scienziati sono rimasti entusiasti delle scoperte fatte il giorno lunare precedente della missione.

Il lander Change 4 e il rover Yutu-2 hanno ripreso le operazioni il 6 febbraio dopo essere stati ibernati durante una fredda notte di luna, secondo il media statale cinese Xinhua. Ma un giorno lunare prima, il rover si è imbattuto in un curioso esemplare di roccia che il team di piloti di Yutu-2 ha iniziato a chiamare una “pietra miliare”.

Secondo Yutu Diary 2, pubblicato dal canale di notizie cinese affiliato alla China National Space Administration (CNSA), gli scienziati della missione hanno concordato con il team di conducenti che la pietra oblunga merita uno sguardo più da vicino.

Ultimi Rapporti Cinesi Dallo Spazio Oggetto Insolito Rilevato Sul Lato Opposto Della Luna E Video Da Marte

l team ha quindi pianificato di avvicinarsi e analizzare attentamente la roccia con lo spettrometro Yutu 2s Visible and Near-Infrared Imaging (VNIS), che cattura la luce che disperde o riflette i materiali per rivelarne la composizione.

Il VNIS è stato utilizzato per indagare su una serie di campioni di rocce e regolite lungo il percorso Utu 2 attraverso il cratere Von Karman. Questi includono esemplari insoliti di vetro fuso e forse materiale del mantello lunare.

La scoperta non sembrava particolarmente eccitante per un occhio inesperto, ma ha suscitato interesse tra gli scienziati lunari.

“Sembra avere la forma di un frammento e sporgere dal terreno. È decisamente insolito “, ha detto Dan Moriarty, uno scienziato del programma della NASA presso il Goddard Space Flight Center di Greenbelt, nel Maryland.

“Impatti ripetitivi, sollecitazioni del ciclo termico e altre forme di agenti atmosferici sulla superficie lunare possono causare la rottura delle rocce in forme più o meno ‘sferiche’ se viene concesso abbastanza tempo”, ha detto Moriarty.

“Pensa a come le spiagge rocciose trasformano le rocce in forme lisce e circolari nel tempo a causa dell’impatto ripetuto delle onde.”

Moriarty ha detto che sia la forma simile a un frammento che la cresta pronunciata che corre lungo il bordo della roccia sembrano indicare che si tratta di una roccia geologicamente giovane ed è arrivata relativamente di recente.

“Sicuramente indovino la sua origine come rilascio di impatto da un cratere vicino. È possibile che la roccia con questo rapporto di aspetto possa essere stata formata da un processo noto come taglio, quando alcuni dei frammenti di roccia vengono espulsi dalla superficie vicina senza essere soggetti a una forte pressione di impatto come obiettivo immediato dell’attacco “, Moriarty ha detto, aggiungendo che questa stima iniziale è solo speculazione.

La ricerca successiva su VNIS fornirà una comprensione molto più profonda. Clive Neal, uno dei principali esperti lunari presso l’Università di Notre Dame, concorda sul fatto che le immagini sembrano rappresentare i campioni come scariche da impatto e non rocce affioranti.

“La mia domanda è: sono di origine locale? Si spera che i dati spettrali ci consentano di valutare l’origine del materiale – locale o esterno, cioè al di fuori di quest’area “, ha affermato.

Lander Yutu-2 e Change 4 hanno già notevolmente superato la loro durata di progetto di 90 giorni terrestri e un anno, rispettivamente. Dal suo lancio dal lander il 3 gennaio 2019, il rover ha percorso un totale di 628 metri.

La sonda cinese Tianwen-1 ha inviato un video di Marte

L’agenzia spaziale cinese ha rilasciato venerdì il filmato della navicella in orbita attorno a Marte, due giorni dopo la riuscita orbita del pianeta durante l’ultima missione spaziale di Pechino.

Un video pubblicato dall’emittente statale CCTV mostra la superficie del pianeta che emerge da un cielo nero come la pece contro l’esterno di Tianwen-1, che ha orbitato attorno al Pianeta Rosso mercoledì.

Crateri bianchi sono visibili sulla superficie del pianeta, che diventano neri nel video quando la sonda passa nel corso di una giornata marziana.

Il Tianwen-1 (Questions to Heaven) da cinque tonnellate include un orbiter su Marte, un lander e un Mars rover a energia solare, lanciato dal sud della Cina lo scorso luglio.

Questo è l’ultimo passo del programma spaziale di Pechino, che mira a creare una stazione spaziale con equipaggio entro il 2022 e, infine, a inviare astronauti sulla luna, aprendo una nuova arena extraterrestre per la competizione tra Stati Uniti e Cina.

Tianwen-1 è stata lanciata nello stesso periodo della missione Perseverance degli Stati Uniti, che attraccherà sulla superficie del pianeta a maggio.

Il successo di Tianwen-1 è arrivato la stessa settimana in cui anche la sonda Hope degli Emirati Arabi Uniti è entrata con successo nell’orbita di Marte, facendo la storia come la prima missione interplanetaria del mondo arabo.

Gli scienziati cinesi sperano di far atterrare il veicolo fuoristrada da 240 kg (530 libbre) a maggio sulla pianura dell’Utopia, un enorme bacino da impatto. L’orbiter durerà un anno marziano.

Per uno studio di tre mesi del suolo e dell’atmosfera del pianeta, la missione scatterà fotografie, mappe cartografiche e cercherà segni di vite passate.

La sonda ha già inviato indietro la sua prima immagine di Marte: una foto in bianco e nero che mostra caratteristiche geologiche, tra cui il cratere Schiaparelli e la Valle Mariner, un vasto tratto di canyon sulla superficie di Marte.

Ultimi Rapporti Cinesi Dallo Spazio Oggetto Insolito Rilevato Sul Lato Opposto Della Luna E Video Da Marte

Marte si è rivelato un obiettivo difficile: dal 1960 la maggior parte delle missioni inviate da Russia, Europa, Giappone e India sono fallite.

Perseverance della NASA, che atterrerà sul Pianeta Rosso il 18 febbraio, sarà il quinto rover a volare dal 1997 – e finora è tutto americano.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.