Una nave madre aliena è esplosa vicino alla Terra?

0 331

Come riporta oggi spaceweather.com in riferimento alla pubblicazione di uno degli astronomi, abbonati al sito, nella tarda serata di giovedì 5 novembre, si è verificata una misteriosa esplosione di grande potenza nella proiezione della costellazione del Cigno. Un testimone oculare del fenomeno, il signor Lee McClair, è riuscito a scattare solo alcune foto:

Una nave madre aliena è esplosa vicino alla Terra 4

L’immagine di Lee McClair è stata confermata da altri astronomi che vivono negli Stati Uniti orientali: almeno una nuvola con un nucleo luminoso era visibile in tutto il Texas. E ora tutti sono preoccupati per la domanda: che cos’era?

L’esplosione è stata rapida, il che significa che la nuvola si è espansa alla sua dimensione apparente massima in pochi minuti. Ciò presuppone una dimensione della nuvola di decine e centinaia di chilometri al massimo. L’oggetto che potrebbe creare un’esplosione di tale forza potrebbe essere un’astronave o un asteroide.

Se stessimo parlando dell’esplosione di qualcosa di più grande, una stella o un pianeta situato da qualche parte a grande distanza, la crescita di una nuvola luminosa di prodotti dell’esplosione durerebbe per mesi. Pertanto, ci sono solo due opzioni: un asteroide o un’astronave.

Un asteroide di qualche tipo è improbabile. Se si tratta di un asteroide, potrebbe essere stato distrutto da una collisione con un altro asteroide o da qualche tipo di arma. Poiché un’arma del genere, che distrugge gli asteroidi, è disponibile solo per i “marziani”, che, per così dire, non esistono, i funzionari hanno solo la possibilità di colpire una pietra su una pietra, la cui probabilità è zero – a meno che, ovviamente, non si tratti di una densa nube di asteroidi. Pertanto, rimane solo l’opzione dell’esplosione del veicolo spaziale.

Poiché gli astronomi ufficiali per la maggior parte pensano come bambini piccoli, hanno subito pensato allo Space X Falcon 9, a cui è stato impiccato anche questo nuovo crimine. Cioè, la fase esaurita è esplosa con residui di carburante.

Una spiegazione del genere non può nemmeno essere chiamata il delirio di un pazzo, poiché offenderà i pazzi

Una nave madre aliena è esplosa vicino alla Terra?

Infatti, l’ultimo Space X Falcon 9 è volato il 6 novembre e il penultimo ad ottobre. Di conseguenza, il Falcon 9 che ha volato il 6 novembre non ha potuto esplodere il 5 novembre, poiché le date in Florida e Texas sono considerate le stesse.

C’è anche un palco Falcon 9, decollato negli ultimi giorni di ottobre, ma su di esso è già stato appeso un miracolo sulla Cina:

Così, secondo i funzionari, il Falcon 9 è entrato per la prima volta nell’atmosfera, ha bruciato un po ‘lì, quindi è volato nello spazio e una settimana dopo è esploso sul Texas:

Una nave madre aliena è esplosa vicino alla Terra 4

Poiché questo non può essere, rimane, ovviamente, un terzo Falcon 9, di cui tutti si sono dimenticati. Ma il problema è che ogni chilogrammo consegnato in orbita vale il suo peso in oro e i serbatoi dello stadio booster scartati sono esauriti a zero – alcuni vapori rimangono lì. E questi vapori non bastano per scoppiare così. Inoltre.

Se supponiamo che non ci fossero vapori, ma serbatoi pieni, quindi affinché scoppi, l’ossidante deve essere miscelato con carburante, il che è impossibile nel vuoto: tutto ciò che segue dalla perdita viene immediatamente trasportato nello spazio. Sebbene non possa defluire, c’è ZERO ASSOLUTO nello spazio, in cui l’idrogeno si trasforma in metallo. Pertanto, non è stato un Falcon 9 che è esploso lì, ma:

a) Un satellite militare è esploso senza successo;

b) Alcuni “marziani” hanno distrutto un asteroide, che, secondo i loro calcoli, è volato sulla Terra;

c) I pepelat “marziani” sono esplosi, inoltre, un pepelat molto grande, per esempio, una nave madre.

d) Sono iniziati i test Blue Beam.

Queste sono le uniche opzioni possibili, ma è difficile dire quale sia quella corretta. Pensiamo comunque che stiamo parlando della catastrofe di un grande veicolo spaziale. Se è così, il Falcon 9 esploderà presto da qualche altra parte, poi ancora e ancora, quindi seguiamo lo sviluppo degli eventi.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.