Virgin Hyperloop: una capsula ha trasportato i suoi primi passeggeri

0 163

Virgin Hyperloop ha appena completato il primo test con equipaggio della sua tecnologia di trasporto ad altissima velocità. Durante questo storico test, due passeggeri hanno “percorso” con successo circa 500 metri.

Hyperloop è un termine che “solletica” le nostre orecchie da diversi anni. Ma di cosa parliamo esattamente? Immagina un treno supersonico, in grado di viaggiare a più di 1.200 km / h, con l’obiettivo naturalmente di ridurre il più possibile i tempi di percorrenza. È stato Elon Musk, nel 2013, a descrivere il concept in modo molto concreto, proponendo le basi tecniche di questo nuovo mezzo di trasporto.

Da allora, il fondatore di Tesla e SpaceX ha sviluppato il proprio sistema di trasporto attraverso The Boring Compagny . Tuttavia, ha anche posto il progetto in open-source nel 2013, in modo da lasciare la porta aperta ad altre aziende. Alcuni ne hanno approfittato, come le American Hyperloop Transportation Technologies (HyperloopTT o HTT) e il canadese TransPod. Tuttavia, non sono gli unici.

Anche la start-up Hyperloop One, divenuta ufficialmente Virgin Hyperloop tre anni fa dopo l’investimento del miliardario Richard Branson, è in corsa. È anche quello che mostra i maggiori progressi. Dopo diverse decine di altri test effettuati “a vuoto”, Virgin Hyperloop ha appena compiuto un ulteriore passo avanti.

Primo viaggio con equipaggio

Questa domenica 8 novembre 2020, due passeggeri hanno potuto intraprendere un viaggio di 500 metri non lontano da Las Vegas, un primo.

Come parte di questo test, i due occupanti hanno integrato un veicolo denominato XP-2, una capsula biposto progettata da BIG (Bjarke Ingels Group e Kilo Design). Ha raggiunto una velocità massima di 172 km / h . Ovviamente siamo ancora lontani dai 1200 km / h, ma Virgin specifica che lo scopo di questo test su vasta scala era semplicemente quello di dimostrare che gli esseri umani possono viaggiare in sicurezza a bordo della capsula.

Virgin Hyperloop una capsula ha trasportato i suoi primi passeggeri
La capsula Virgin Hyperloop XP-2 su cui hanno viaggiato i due passeggeri. Credito: Virgin Hyperloop

Messa in servizio dal 2030?

Virgin Hyperloop mira a ottenere la certificazione di sicurezza entro il 2025 per lanciare i suoi primi servizi commerciali entro il 2030. Infine, le capsule saranno in grado di trasportare fino a 28 passeggeri. Sappiamo che si tratterà di collegare Los Angeles a San Francisco in soli trenta minuti (anziché sei ore di macchina), ma Virgin Hyperloop ha intenzione di vincere anche a livello internazionale. L’azienda si è infatti già impegnata con l’Arabia Saudita, Dubai, ma anche con lo stato indiano del Maharashtra, con l’obiettivo di collegare le città di Mumbai e Pune, distanti circa 150 chilometri l’una dall’altra.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.