Viaggi e Vacanze

Visitare Parigi in 2 giorni: itinerario consigliato

Stai pianificando di trascorrere 2 giorni a Parigi, in Francia, e vuoi vedere il più possibile? Ci sono così tante cose da vedere a Parigi durante il fine settimana. Questo itinerario di 2 giorni ti aiuterà a trarre il massimo dal tuo soggiorno in città.

Parigi, la Città delle Luci, una delle città più belle della terra, una di quelle che è difficile non innamorarsi, una con classe, eleganza, storia e una delle culture più ricche d’Europa, è una destinazione da non perdere. È una delle destinazioni turistiche più popolari del mondo ed è la capitale mondiale dell’arte, della moda, della letteratura e del cibo, attirando così milioni di turisti ogni anno.

In quei 2 giorni che trascorrerete a Parigi, sperimentate cosa significa vivere in una miriade di piccole cose – l’odore del croissant, il suono delle molte lingue diverse che si sovrappongono, la miscela di modernità con l’architettura classica francese, perdetevi nei musei, o appendetevi in un parco a metà giornata e lasciatevi prendere dall’atmosfera di Parigi.

Ecco come dovresti passare due giorni a Parigi per poterne approfittare al massimo!

Due giorni a Parigi: Dove alloggiare?

Hotel Ekta: Questo hotel si trova a soli 200 m dagli Champs Elysees e a 400 m dall’Arco di Trionfo, ha il WiFi gratuito dappertutto, ha camere che offrono una vista sulla città e ti farà sentire come se fossi in un’altra epoca. Clicca qui per maggiori informazioni e per controllare gli ultimi prezzi.

Hotel Tourisme Avenue: A cinque minuti a piedi dal Champ de Mars e a 10 minuti dalla Torre Eiffel, questo è un hotel carino nel cuore del 15° distretto di Parigi, con un piccolo patio proprio di fronte all’hotel. Clicca qui per maggiori informazioni e per controllare gli ultimi prezzi.

Le Bristol: Uno dei sei hotel di Parigi premiati con lo status di “Palace”. L’intero hotel è arredato con mobili e architettura del XVIII secolo, e c’è molta enfasi sulle porte in stile antico, sull’ascensore antico degli anni ’40 e sul servizio personale tradizionale. Clicca qui per maggiori informazioni e per controllare gli ultimi prezzi.

Prince de Galles: Elegante hotel degli anni ’20 situato nel cuore dell’8° distretto. 159 camere sono disponibili guardando un cortile centrale, e l’architettura è principalmente influenzata dall’Art Deco, dai bagni in mosaico ai bei mobili. Clicca qui per maggiori informazioni e per controllare gli ultimi prezzi.

Shangri-La Parigi: Questo hotel era originariamente la residenza privata di Ronald Bonaparte, che era il nipote di Napoleone. Dovreste aspettarvi servizi incredibili, Shang Palace con stelle Michelin e una delle migliori cucine della città. Alcune delle camere hanno una vista incredibile sulla Torre Eiffel. Clicca qui per maggiori informazioni e per controllare gli ultimi prezzi.

Cosa vedere a Parigi in 2 giorni: Primo giorno

La Torre Eiffel

La Torre Eiffel è uno dei punti di riferimento più riconoscibili in Europa e nel mondo, e anche uno dei più visitati.

Ci sono tre livelli della Torre Eiffel che si possono visitare. Puoi salire le scale fino al secondo piano (704 gradini per essere esatti!) e poi prendere un ascensore fino al terzo piano, oppure puoi usare l’ascensore per andare direttamente su uno qualsiasi dei piani.

Provate a visitare la galleria con i tavoli panoramici per vedere delle bellissime viste ininterrotte di Parigi, o godetevi un pasto al ristorante 58 Tour Eiffel o alla caffetteria per uno spuntino veloce.

La parte più importante della torre però è il livello superiore. Lì non solo si può ottenere una splendida vista di Parigi all’altezza di 276 metri, ma si può anche controllare l’ufficio di Gustave Eiffel.

Arc de Triomphe

Un altro dei punti di riferimento distintivi di Parigi, alto 50 metri e largo 45, l’Arc de Triomphe è il più grande del suo genere nel mondo, e uno dei più belli.

È un arco di trionfo che fu eretto dall’imperatore Napoleone alle sue truppe per la loro vittoria nella battaglia di Austerlitz. Riflette l’eleganza e l’orgoglio francese. Man mano che vi avvicinate all’Arco, vi renderete conto che è adsorbito con diverse sculture intricatamente scolpite.

Champs-Élysées

Ora puoi dirigerti verso il viale più famoso di Parigi e d’Europa. Si estende per più di un miglio, da Place de la Concorde fino all’Arco di Trionfo. Fa parte di tre strade che formano il Triangolo d’Oro che è un quartiere dello shopping composto da Avenue Montaigne e Avenue George V.

Puoi passeggiare e controllare l’epitome del glamour, della ricchezza e dello shopping di lusso nelle strade – c’è essenzialmente tutto quello che puoi desiderare lungo gli Champs-Elysees.

Place de La Concorde

Questa bellissima piazza pubblica si trova proprio alla fine degli Champs-Elysees, lungo la Senna. È stata creata nel 1772 e una volta era la piazza pubblica dove più di 1300 persone furono giustiziate durante il Regno del Terrore – compresi Maria Antonietta e Luigi XVI.

Puoi controllare l’obelisco egiziano di 23 metri che si erge orgogliosamente al centro della piazza.

Puoi anche controllare le due fontane disegnate da Jakob Hittorff, una dedicata ai fiumi, mentre l’altra al mare, insieme alle statue che rappresentano Lione, Bordeaux e Nantes.

Museo d’Orsay

Ospitato in una ex stazione ferroviaria, l’edificio di questo museo ha una storia affascinante. Da stazione ferroviaria, a centro postale, a hotel, è stato infine classificato come monumento storico e trasformato in museo.

Il Musée d’Orsay contiene una delle più ricche collezioni di dipinti impressionisti e postimpressionisti suddivisi nei suoi tre piani.

Crociera in barca sulla Senna

La crociera in barca sulla Senna è il modo perfetto per concludere la giornata. La Senna è il terzo fiume più lungo della Francia e attraversa il cuore della città. Salendo su una crociera in barca, potrai sederti e rilassarti con un bicchiere di vino mentre passi davanti ai monumenti più importanti di Parigi. Avrai un’esperienza completamente diversa da quella che avresti se stessi semplicemente camminando intorno a quei monumenti.

Ci sono anche alcune ottime opzioni che includono la cena a bordo.

Cosa vedere a Parigi in 2 giorni: Secondo giorno

La Cattedrale di Notre Dame

Una delle cattedrali gotiche più sorprendenti di tutti i tempi, Notre-Dame è il cuore e l’anima di Parigi. Costruita nel XIII secolo, era considerata un importante monumento della Parigi medievale e oggi è considerata un’icona di Parigi. Purtroppo la chiesa ha subito un incendio nel 2019 e non è aperta alle visite. La sua riapertura è prevista per il 2024.

Il Museo del Louvre

La parola “museo” non rende giustizia a Le Louvre, semplicemente non è solo il più grande museo d’arte del mondo ma anche un monumento storico. È vasto, enorme, mozzafiato e completamente travolgente.

Ci sono più di 35.000 opere d’arte che coprono quasi tutte le civiltà della Terra. Troverete capolavori dei migliori artisti europei e collezioni di arte egizia, greco-romana e islamica.

Assolutamente da non perdere:

  • La Gioconda – l’attrazione principale del museo
  • La Venere di Milo
  • La Vittoria alata
  • La piramide di vetro gigante all’esterno.
  • La più grande esposizione di antichità egiziane fuori dal Cairo
  • La sezione di arte islamica

Montmartre

Un piccolo quartiere arroccato sulla più alta collina settentrionale di Parigi è una delle parti romantiche della città. È come un villaggio stravagante seduto in cima a una collina, che ricorda il tempo in cui era effettivamente un villaggio costellato di viti e mulini a vento!

Scale silenziose, vicoli stretti, strade acciottolate e case rustiche sono tutte a Montmartre, aggiungendo a questo eccentrico quartiere una bella atmosfera che ha ispirato artisti, scrittori e attori fin dalla Belle Epoque. Si possono ammirare le case a spirale intorno alla Basilica del Sacro Cuore, i caffè d’atmosfera come Rues de Abbesses, Rue des Trois Freères e Rue des Martyrs.

Clos Montmartre è l’ultimo vigneto rimasto a Parigi, e vale la pena visitarlo e controllare le 27 diverse varietà di vino disponibili lì. Puoi visitare il mercato di St-Ouen, o la galleria d’arte di Place du Tertre, o i musei intorno al quartiere.

Basilica del Sacro Cuore

Dopo aver finito di perdersi nel quartiere di Montmarte, è il momento di visitare la Basilica del Sacro Cuore.

Questa magica basilica è progettata secondo lo stile romano-bizantino con il suo famoso esterno bianco. Ti sembrerà di salire in paradiso, o in un palazzo magico, mentre sali i 300 gradini a spirale che portano alla cupola della Basilica, arroccata in cima a Montmarte. Dopodiché raggiungerete i panorami più spettacolari di Parigi dove potrete vedere fino a 30 km nelle giornate limpide.

E per concludere la giornata…

Moulin Rouge

Il cabaret Moulin Rouge di Parigi è stato costruito nel 1889, ed è stato nel centro di Montmarte per molto tempo con oltre 600.000 visitatori ogni anno. Lo spettacolo del Moulin Rouge chiamato Feerie renderà la vostra serata abbagliante, poiché quattro scene sono presentate da ballerini esotici che indossano piume e costumi di paillettes e si esibiscono su scale mobili e altalene.

Dovete concedervi questa esperienza parigina per eccellenza, e abbracciare l’atmosfera Belle Epoque e tutta la storia che viene dal Moulin Rouge!

E se doveste decidere di fermarvi piu’ di 2 giorni A parigi potreste visitare anche…

Disneyland

L’esilarante Regno magico è a soli 40 minuti da Parigi. Questa esperienza coinvolgente è perfetta per le famiglie, dove un divertimento senza fine può essere avuto nelle sue cinque terre magiche, le attrazioni, i meet and greets, e, naturalmente, i personaggi Disney e le parate.

Reggia di Versailles

Si tratta di uno dei castelli più grandi e stravaganti del mondo che riflette il potere del re Luigi XIV. È l’esempio perfetto dell’architettura e dell’arte francese del XVIII secolo, ed è una delle attrazioni più visitate in Francia. Potrai vedere la Sala degli Specchi, i paesaggi, la Cappella, l’auditorium, il Grande Appartamento e l’appartamento di Maria Antonietta!

Informazioni pratiche per il tuo itinerario di Parigi di 2 giorni

Il periodo migliore per visitare Parigi

Non c’è un momento sbagliato per visitare la città dell’amore, tuttavia, se la visitate tra giugno e ottobre potrete godervi la città al meglio grazie al bel tempo che fa emergere le migliori vibrazioni per le strade della città. Ogni stagione ha i suoi pro e i suoi contro e quando visitarla dipenderà in definitiva dal vostro budget e dai vostri gusti.

In primavera, Parigi può essere bellissima con la fioritura degli alberi e il Jazz Festival potrebbe essere di vostro gusto, ma il tempo è ancora imprevedibile con temperature medie di 12c a marzo, che salgono fino a 20c a maggio, ma ancora con 12 giorni di pioggia in maggio rispetto ai 14 giorni di tempo medio umido in marzo e aprile.

In estate il tempo è perfetto con temperature medie di 25°C anche se la pioggia è ancora comune (in media 11 giorni al mese) e c’è un brusio nell’aria, ma la folla di turisti può diventare insopportabile con code enormi alle attrazioni.

L’autunno vede temperature più fresche tra i 16c-20c ma meno precipitazioni e con molte mostre gratuite grazie alla Nuit Blanche, e il Montmartre Wine Festival, potrebbe essere perfetto per te.

Infine, l’inverno può essere un periodo magico con tutte le luci di Natale e le celebrazioni di Capodanno, tuttavia, le temperature medie di 7c ma possono scendere fino a 1c e dicembre è il mese più umido dell’anno.

Come arrivare a/da gli aeroporti

Ci sono 2 aeroporti principali che servono il centro di Parigi, l’aeroporto Charles de Gaulle (CDG) e l’aeroporto Orly (ORY)

Aeroporto Charles de Gaulle

Treno: Il modo più veloce per raggiungere il centro della città è il treno regionale (RER B) che passa ogni 10-20 minuti dalle 04.56 alle 23.56. Si ferma in 3 stazioni: Gare du Nord (dove ci si può collegare alla metropolitana), Châtelet-Les-Halles e Denfert-Rochereau. Durata: 50 minuti Costo: 11,40 euro

Autobus: Il Roissy Bus è una navetta diretta che va tra CDG e Opera ogni 15-30minuti tra le 06.00-00.30 (partendo alle 05.15 da Orly>CDG).

L’autobus 350 passa ogni 15-35 minuti dalle 06.05-22.30 e va a Porte de la Chapelle. L’autobus 351 passa ogni 10-40 minuti dalle 07.10-21.40 per Parigi-Place de la Nation. Gli autobus notturni sostituiscono quelli diurni con i numeri N140 e N143. Durata: 60-70 minuti a seconda del traffico Costo: €2-€6

Taxi: I taxi parigini hanno una tariffa forfettaria dall’aeroporto Charles de Gaulle – Se la tua destinazione è sulla riva destra il costo è di €55, se sulla riva sinistra, €60. Assicurati di avere abbastanza contanti con te, la maggior parte non accetta carte di credito.

Aeroporto di Orly

Treno: Non c’è un servizio ferroviario diretto tra l’aeroporto di Orly e il centro città. Devi cambiare treno alla stazione Antony, usando il treno dedicato Orltval e poi prendere il treno RER B per la tua destinazione finale cioè la stazione Gare du Nord, la stazione St-Michel Notre Dame, la stazione Luxembourg o la stazione Denfert-Rochereau che sono tutte collegate alla metropolitana. I treni passano ogni 10 minuti per la RER B e ogni 4-7 minuti per l’aeroporto. Dall’aeroporto, i treni circolano dalle 06.00 alle 23.00. Da Parigi i treni vanno dalle 05.15-22.23 per la Gare du Nord o 08.10-22.30 per Lussemburgo. Durata: 35-40 minuti Costo: 12,10 euro

Metro + Tram: Prendere la metro 7 dall’aeroporto di Orly fino alla stazione di Châtelet poi cambiare con il tram T7 che va ad Athis-Mons o Villejuif-Louis Aragon. La metro e il tram funzionano tutti i giorni dalle 05.30 alle 00.30 con treni e tram ogni 6 minuti nelle ore di punta. Durata: 65 minuti Costo: €4

Autobus: La navetta dell’aeroporto Orly va dall’aeroporto a Place Denfert-Rochereau ogni giorno dalle 05.35-00.05 ogni 15-20 minuti. C’è anche un autobus espresso più economico che collega l’aeroporto di Orly con la stazione ferroviaria di Saint-Quentin-en-Yvelines, attraverso la stazione TGV Massy ogni 30-60 minuti tra le 05.30-23.03 dal lunedì al venerdì e 06.00-23.03 sabato-domenica. Un terzo autobus, il numero 183, collega l’aeroporto di Orly con Porte de Choisy ogni 30-40 minuti dalle 05.35-23.54. Durata: 30-35 minuti Costo: €2-€9.50

Taxi: C’è una tariffa forfettaria da Orly al centro città e viceversa con una tariffa forfettaria di 32€ se si viaggia da/per la riva sinistra e 37€ da/per la riva destra all’aeroporto di Orly. Porta con te dei contanti perché la maggior parte degli autisti non accetta carte di credito.

Come muoversi a Parigi

Il modo migliore per muoversi a Parigi è la metropolitana, perché è facile, estesa (300 stazioni su 16 linee), veloce ed economica. Per esempio, ci vogliono 45 minuti a piedi dalla Torre Eiffel al Louvre o 60 minuti a piedi dalla Torre Eiffel alla Cattedrale di Notre-Dame.

In alternativa, potresti scegliere un biglietto di 24 o 48 ore per l’autobus turistico hop-on-hop-off che ti dà il vantaggio aggiuntivo di una migliore vista della città (dal ponte superiore) e di conoscere i luoghi che stai passando con il commento audio.

C’è così tanto da vedere e da fare a Parigi, ma con questo itinerario è possibile coprire le principali attrazioni della città in soli 2 giorni.